La primavera purtroppo per chi soffre di allergie può trasformarsi in un vero e proprio inferno, sia per i sintomi che per gli effetti indesiderati degli antistaminici.

L’istamina è una proteina che viene prodotta nel momento in cui il corpo si trova a contatto con un allergene, provocando reazioni come naso che cola, occhi arrossati e eritemi. La natura accorre in nostro aiuto con alcuni alimenti, componenti nutritivi ed erbe adatti a trovare sollievo in caso di allergie, ritenuti come dei veri e propri antistaminici naturali.

Le allergie stagionali vengono anche peggiorate da: riscaldamento atmosferico, pesticidi in agricoltura, agenti irritanti, stili di vita, pollini e smog.

Comunemente si pensa che la pioggia “lavi via” dall’aria gli allergeni che scatenano la rinite o l’asma. Al contrario una pioggia forte produce un emissione maggiore dei pollini, che solo dopo diverse ore invece riducono la loro concentrazione nell’aria.
Quindi chi soffre di allergia ai pollini dovrebbe evitare di uscire all’aperto subito dopo una forte pioggia.

Oltre alla genetica anche l’alimentazione squilibrata, alti livelli di stress e ambiente inquinato sono trai i fattori più importanti per lo sviluppo delle allergie.

E’ possibile intervenire in maniera preventiva, anticipando la ricomparsa delle allergie, ricorrendo all’aiuto di alcune erbe e integratori e  seguendo una alimentazione adeguata.

Erbe Piante e Integratori

ribes nigrum

  • Ribes Nigrum: è una pianta dalle numerose virtù, particolarmente apprezzata per via delle sue caratteristiche che lo rendono un vero e proprio antistaminico naturale. Esso contiene infatti alcune sostanze che si rivelano in grado di contrastare l’azione dell’istamina, responsabile del manifestarsi delle reazioni allergiche. Il Ribes nigrum è inoltre ricco di vitamina C e rafforza il sistema immunitario.
  • Galphimia Glauca: questa pianta possiede anche un’azione calmante assieme al suo spettro di azioni contro le manifestazioni allergiche. È utile per allergie, pollinosi, riniti, oculoriniti, asma allergica, dermatiti allergiche. Per chi soffre di ansia o insonnia e contemporaneamente deve anche sfangare una fastidiosa allergia Galphimia glauca è la pianta d’eccellenza.

  • Cappero (Capparis Spinosa):  usato in forma fitoterapica di estratto secco. In questa forma il cappero risulta davvero utile nei seguenti casi:
    • Dermatiti atopiche
    • Allergie alimentari
    • Allergie da pollini
    • Allergie solari
    • Altre allergie
    • Orticaria

       Avvertenze: gravidanza, allattamento, bambini sotto i 12 anni.

  • Ginkgo Biloba: è proprio un antistaminico naturale perché agisce sul meccanismo dei degranulazione dei neutrofili che rilasciano istamina.  La forma di utilizzo di questa pianta è in alternativa la soluzione idralcolica (1:5) la tintura madre (1:10), o il macerato glicerico.
    • Effetto antiallergico
    • Riduce l’infiammazione
    • Importante effetto antiossidante
    • Controlla i fenomeni bronchiali associati all’asma allergica

       Avvertenze: gravidanza, allattamento, utilizzo di farmaci anticoagulanti.

  • Ortica: Per via del suo contenuto di quercitina, l’ortica è considerata un antistaminico naturale in grado di agire molto rapidamente. È possibile assumere l’ortica sia sotto forma di decotto che sotto forma di estratti erboristici in capsule, riguardo all’impiego dei quali è bene chiedere consiglio al proprio erborista di fiducia. L’assunzione di ortica è solitamente sconsigliata a coloro che si trovano in cura con farmaci per abbassare la pressione ed alle donne in gravidanza.
  • Reishi (Ganoderma Lucidum): fornisce un rapido sollievo dai sintomi allergici tramite l’inibizione della produzione di istamina e sopratutto modula l’attività del sistema immunitario

Alimentazione

La dieta influisce moltissimo sull’esplosione delle allergie primaverili. Un sano intestino è il modo migliore per combatterle. Come abbiamo già descritto precedentemente, anche l’alimentazione squilibrata è uno dei fattori scatenanti delle allergie. La prevenzione parte dalla depurazione di intestino e fegato: l’intestino è sede dell’80% del sistema immunitario e la sua integrità è costantemente minacciata da alimenti raffinati, eccesso di proteine, errate combinazioni alimentari, stress psicofisico.

E’ fondamentale eliminare gli alimenti ricchi di istamina per non vanificare l’effetto antiallergico degli antistaminici sopra descritti.  Evitare quindi:

  • Formaggi fermentati
  • Lenticchie e arachidi
  • Aringhe e acciughe conservate
  • Insaccati
  • Crostacei e molluschi, salmone e tonno
  • Pomodori
  • Spinaci
  • Fragole, Ananas, Kiwi
  • Cioccolato
  • Bevande fermentate
  • Alcool

Partiamo poi dalla depurazione preventiva con la Bardana una delle piante depurative più efficaci. Abbiamo inoltre in natura altri alimenti efficaci per depurarci e prevenire le allergie:

  • Vitamina C:è considerata un vero e proprio antistaminico naturale. Oltre alla propria azione di antistaminico, la vitamina C è coinvolta in altre funzioni dell’organismo, ad esempio nel contrastare i radicali liberi e nella sintesi del collagene. Tra gli alimenti più ricchi di vitamina C troviamo arance, peperoni, carote, broccoli, cavolfiori,  limoni, pompelmo, lattuga e banane.
  • Flavonoidi: con particolare riferimento alla quercitina, rappresentano degli antistaminici naturali che aiutano l’organismo a prevenire il rilascio di istamina e di altri composti che possono provocare infiammazioni ed allergie. Sono considerate buone fonti di quercitina gli agrumi, le cipolle, le mele, il prezzemolo, i broccoli, i legumi e la lattuga.
  • Omega 3: agli acidi grassi essenziali omega 3 viene riconosciuta la capacità di ridurre le reazioni allergiche attraverso le loro proprietà antinfiammatorie. Gli acidi grassi omega 3 sono contenuti, ad esempio, nel salmone e nelle noci, due alimenti che possono spesso però risultare essi stessi causa di allergie. Da questo punto di vista, possono essere considerati come fonti di omega 3 più sicure i semi di canapa e l’olio di semi di lino.
  • Erbe aromatiche ed officinali: tra le erbe aromatiche e le piante officinali considerati utili in caso di allergia, poiché ricche di componenti in grado di prevenire o di ridurre il rilascio di istamina, troviamo lo zenzero, la camomilla, l’echinacea, il basilico, il finocchio, l’aglio, la radice di liquirizia, il ginkgo biloba e l’alga spirulina.
  • Tè Verde: può essere considerato una bevanda utile da consumare in caso di allergia, in quanto il suo contenuto di quercitina e di catechina contribuisce a prevenire e a ridurre il rilascio di istamina. Proprio per via della presenza di tali componenti all’interno delle foglie di tè verde, la bevanda da esse ricavata è ritenuta un vero e proprio antistaminico naturale.
  • Ortica: per via del suo contenuto di quercitina, l’ortica è considerata un antistaminico naturale in grado di agire molto rapidamente. È possibile assumere l’ortica sia sotto forma di decotto che sotto forma di estratti erboristici in capsule, riguardo all’impiego dei quali è bene chiedere consiglio al proprio erborista di fiducia. L’assunzione di ortica è solitamente sconsigliata a coloro che si trovano in cura con farmaci per abbassare la pressione ed alle donne in gravidanza.
  • Aceto di mele: rappresenta un rimedio curativo ed un antistaminico naturale di facile assunzione. Due cucchiaini di aceto di mele possono essere diluiti in un bicchiere d’acqua per facilitare il suo impiego come rimedio contro le allergie. L’aceto di mele è ritenuto particolarmente efficace contro le allergie stagionali, contro le quali può risultare efficace assumere per quattro giorni quotidianamente tre bicchieri del preparato indicato.
  • Infuso di basilico: è considerato un vero e proprio antistaminico naturale e le sue proprietà possono essere sfruttate mediante la preparazione di una tisana con il metodo dell’infusione. Il liquido ottenuto potrà essere applicato sulle eruzioni cutanee dovute alle allergie, al fine di alleviarle. Si utilizzano foglie di basilico essiccate da lasciare in immersione in acqua bollente fino a quando non si saranno raffreddate. Si utilizzano 30 grammi di foglie di basilico essiccate per ogni litro d’acqua.
  • Rooibos: anche conosciuto come tè rosso africano è considerato un efficace antistaminico naturale. La sua azione contro le allergie è possibile per via del suo elevato contenuto sia di antiossidanti che di sostanze antinfiammatorie. Trattandosi di una bevanda naturale, e non di un comune farmaco, l’infuso di rooibos è privo dell’effetto collaterale costituito dalla sonnolenza, tipico degli antistaminici di sintesi.

Ottimo prodotto: Reishi e Tè Rooibois clicca qui

 

tè rooibos